Qual è il tè più indicato per la tua costituzione?

Qual è il tè più indicato per la tua costituzione?

La Medicina Tradizionale Cinese guarda al tè e agli alimenti in genere considerandone il , l’energia e l’impatto che essi hanno sulla costituzione energetica della persona. Essi sono utilizzati per rinforzare l’energia quando serve e bilanciare gli squilibri in atto. Come non esistono alimenti genericamente salutari per tutti, allo stesso modo non possiamo dire che il tè faccia sempre bene a tutti: allora, qual è il tè giusto? 

Tè “freddi” e tè “caldi”: La natura del tè

Le varietà di tè si presentano molto diverse tra loro per sapore e aspetto. Pur provenendo tutte dalla stessa pianta (Camelia sinensis) si differenziano tra loro unicamente per i processi di lavorazione a cui sono sottoposte le foglie subito dopo il raccolto.

Le diverse modalità di trattamento danno origine a sei tipologie di tè:

I sei tè di base sono a loro volta classificati dalla MTC in base alla loro “natura, in tè caldi, tiepidi, freschi, freddi (dallo yang allo  yin). Per  “natura” non si intende la temperatura della bevanda, ma la sua energia, il suo . Quando ingeriamo un alimento, attraverso la trasformazione che subisce nello stomaco, esso genera nel nostro corpo calore o freddo, modulando la nostra energia verso lo yin o verso lo yang. Per semplificare: il tè verde è più yin rispetto agli altri tè perché la sua natura è fresca ovvero rinfresca, purifica il calore nel corpo (pur bevendolo caldo); il tè nero è più yang, la sua natura è calda perché bevendolo si sostiene lo yang e si tonifica l’energia corporea. 

Possiamo così scegliere qual è il tè più giusto per noi in base all’azione di cui necessitiamo. Il tè più indicato è di natura calda o tiepida se sono presenti molti di questi sintomi:

  • Insofferenza al freddo;
  • Mani e piedi freddi;
  • Preferenza per le bevande calde;
  • Bisogno di dormire soprattutto al mattino;
  • Stanchezza;
  • Sensazione di freddo allo stomaco, alla regione lombare o alle ginocchia;
  • Minzione frequente e urine incolori;
  • Diarrea associata al consumo di bevande fredde/ghiacciate.

Sceglieremo un tè di natura fresca/fredda se invece prevalgono i seguenti sintomi:

  • Insofferenza al calore;
  • Bocca asciutta con scarsa salivazione;
  • Secchezza oculare;
  • Preferenza per bevande fredde;
  • Minzione scarsa e urine scure.

energia tè

Se la nostra sintomatologia è più sfumata dovremo preferire i tè tiepidi, perché più neutri e di sostegno per Stomaco e Milza, accordando la nostra scelta alla stagione: i tè più yin sono preferibili in estate, quelli più yang in inverno.

 

 

 

Fonti:

CREPALDI, R. I soldati sono irruenti e violenti, chi, con imprudenza, permetterebbe loro di uscire? Shi zhi – Curare con i cibi. Manuale di dietetica in Medicina Tradizionale Cinese con le nove costituzioni corporee. 2017

RUNJIN, W.; HAASE, E.A. Il benessere con il tè. 2013

 

 

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *